Tendinite del quadricipite: esercizi e rimedi per alleviare il dolore

La tendinite del quadricipite è un disturbo molto frequente in tutti coloro che si dedicano a sport quali corsa, basket, atletica leggera e tennis.

La patologia, diagnosticata in adeguata sede sottoponendo il paziente ad anamnesi e accertamenti (esame obiettivo e indagini strumentali), deve essere trattata quanto prima con farmaci (antinfiammatori non steroidei, cortisonici) da utilizzarsi nelle fasi acute e altre terapie dedicate.

Appartengono a quest’ultima categoria trattamenti strumentali (tecarterapia, laserterapia, ultrasuoni, onde d’urto), esercizi fisici (da praticare in modo costante per trarne i primi benefici nell’arco di poche settimane) e rimedi naturali (artiglio del diavolo).

Tendinite del quadricipite

Tendinite del quadricipite

Che cos’è la tendinite del quadricipite?

La tendinite del quadricipite è un disturbo che interessa il ginocchio provocando l’infiammazione del tendine. Può essere causata da micro lesioni a carico delle fibre del quadricipite, ma in taluni casi è riconducibile all’inserzione dello stesso sulla rotula; colpisce generalmente gli atleti e vanta una maggiore incidenza tra tutti coloro che praticano sport caratterizzati da allenamenti prolungati (corsa e atletica leggera) e accelerazioni-decelerazioni (basket, tennis).

Si consiglia dunque, ove possibile, di praticare il meno possibile suddette attività ricordandosi di non sforzare eccessivamente l’articolazione.

Prima di un allenamento, è inoltre bene riscaldare i muscoli in modo adeguato e fare sempre alcune pause durante la normale pratica. Non possono, infine, mancare all’appello scarpe comode per scongiurare il rischio di eventuali traumi e adeguate protezioni per le ginocchia.

Un altro aspetto troppo spesso sottovalutato, in tema di prevenzione, risiede nella corretta alimentazione volta a scongiurare stati infiammatori. Via libera, dunque, a proteine di origine animale, legumi e cibi ad alto tenore di zolfo, rame, manganese e vitamine A e C.

Quali sono i sintomi della tendinite del quadricipite?

Le persone affette dalla tendinite del quadricipite accusano dolore nella parte anteriore del ginocchio e un’iniziale rigidità dell’arto inferiore; il mancato riposo e l’assenza di cure adeguate possono però favorire un aumento della sintomatologia dolorosa con progressivo peggioramento dello stato infiammatorio. Molti pazienti avvertono, infine, indolenzimento e rigidità nelle fasi iniziali dello stretching quando si avvicina il tallone al gluteo.

Come si cura la tendinite del quadricipite?

La tendinite del quadricipite deve essere curata fin dalle prime manifestazioni al fine di evitare l’insorgenza di possibili peggioramenti.
Si consiglia, quindi, di mettersi immediatamente a riposo assumendo (sotto prescrizione medica) FANS e cortisonici nella fase acuta; in caso di gonfiore, applicare impacchi di ghiaccio sulla parte offesa e indossare, se necessario, un tutore.

Bestseller No. 1
Tutore Ginocchio con Stabilizzatori Laterali Ginocchiera Rotulea Regolabile Supporto Sportiva Neoprene per Legamenti Rotula Menisco
  • 【Stabilizzatori Laterali】SIVITICK tutore ginocchio con stecche laterali migliora la stabilità articolare. Ci sono 2 molle metalliche su ciascun lato della ginocchiera ortopedica, forniscono un supporto più forte per i tuoi movimenti, gli stabilizzatori a molla laterali sopportano con forza e sicurezza le articolazioni.
  • 【Aggiornamento antiscivolo】 La nostra ginocchiera rotulea ha bande antiscivolo sulla parte superiore, per evitare che si muovano o scivolino via durante l'esercizio. Grazie al suo materiale in neoprene, l'effetto antiscivolo è migliore delle tradizionali ginocchiere a compressione a maglia.
  • 【Informazioni sul tessuto】 Lo strato esterno della ginocchiera per menisco è realizzato principalmente in tessuto composito di neoprene, che è più resistente e meno deformabile della ginocchiere in tessuto a maglia. Lo strato interno utilizza uno speciale tessuto che assorbe il sudore, che può ridurre la sensazione afosa durante l'esercizio e renderlo più traspirante e asciutto.
Bestseller No. 2
Anoopsyche Tutore Ginocchio con Stabilizzatori Laterali Traspirante e Confortevole per Sport Recupero Post Operatorio,Tre Strisce di Cinghie Magiche Regolabili,Ginocchiera Rotula Guarnizione Neoprene
  • [Supporto per il ginocchio sportivo] Questa Ginocchiera ortopedica è dotato di quattro molle metalliche, può proteggere e sostenere le ginocchia durante l'esercizio, questo prodotto può stabilizza e tiene l'articolazione allineata dando rapido sollievo. la rotula è schermato e imbottita con una guarnizione in silicone. La protezione è regolabile e offre massima vestibilità
  • [Adatto a un'ampia varietà di persone] La ginocchiera regolabile con tre cinghie magiche è ideale per uomini e donne amanti degli sport all'aria aperta. Può ridurre rapidamente le lesioni al legamento del ginocchio causate dalla pressione esterna e dal sollievo del dolore al ginocchio. Non curare l'artrite.
  • [Materiale comodo e traspirante] Spessore in neoprene traspirante aiuta a migliorare la circolazione del sangue ai muscoli e tendini, si adatta a destra o sinistra gamba, che offre il massimo comfort e facilità di movimenti. Non causare irritazioni o ammaccature o qualsiasi disagio della pelle.

Quali esercizi si possono fare in caso di tendinite del quadricipite?

Esistono diversi esercizi per alleviare il dolore associato alla tendinite del quadricipite, ma è indispensabile allenarsi in modo costante per almeno 30 giorni.

Allungamento dei muscoli siti nella parte posteriore della coscia: sedersi sul tavolo portando la gamba non dolente fuori dal piano. Mantenere l’arto offeso in posizione distesa e piegarsi lentamente in avanti favorendo lo stretching dei muscoli posteriori. Ripetere l’esercizio per 6-7 volte facendo una pausa di 30 secondi tra una sessione e l’altra. In caso di necessità, si possono usare una corda o una cinta.

Allungamento del comparto posteriore della coscia in stazione eretta: appoggiare le mani sul muro facendo avanzare la gamba sana e retrocedere la dolente. Mantenere il piede parallelo al pavimento e ruotarlo verso l’esterno.

Stretching del quadricipite: portarsi in stazione eretta, flettere il ginocchio e afferrare la caviglia avvicinando il tallone al gluteo. Rimanere in posizione per almeno 30 secondi avendo cura di mantenere la schiena dritta.

Rafforzamento del quadricipite: sdraiarsi a terra o sul letto piegando la gamba non dolente. Stendere e sollevare l’arto offeso con il piede a martello. Eseguire almeno 3 serie da 10 ripetizioni.

Rafforzamento del quadricipite: l’esercizio è molto simile al precedente, ma in questo caso è indispensabile ruotare l’anca dell’arto offeso verso l’esterno. Eseguire almeno 3 serie da 15 ripetizioni.

Squat al muro: posizionarsi con le spalle al muro, portare le gambe in avanti e far scendere il sedere verso il basso (simulare l’atto di sedersi sulla sedia). Rimanere in posizione per almeno 15 secondi.

Quali sono le principali terapie strumentali per la tendinite del quadricipite?

La tendinite del quadricipite può essere trattata con l’ausilio di diverse terapie strumentali.

Tecarterapia: questo trattamento sfrutta il condensatore elettrico per curare tendinopatie e disturbi al muscolo articolare. Il protocollo si fonda sul ripristino delle cariche elettriche nelle cellule lesionate per favorirne la rigenerazione.

Laserterapia: trattamento che si fonda sull’applicazione di raggi elettromagnetici sulla parte offesa. Gli elettroni del fascio laser agiscono su membrana cellulare e mitocondri incentivando l’attività metabolica e attenuando dolore e infiammazione. Questo processo favorisce la vasodilatazione e il drenaggio linfatico.

NRO® 1.055MW Laser freddo PET/UOMINO/DONNE Dispositivo per il sollievo del dolore per terapia con luce laser per sollievo dal dolore muscolare e articolazioni con 5x808nm +11x650nm
  • Allevia efficacemente il dolore, i sintomi da febbre leggera, stimola i muscoli, migliora la circolazione sanguigna.
  • Nessun dolore, nessun effetto collaterale, nessuna agopuntura necessaria, non invasivo.
  • Allevia efficacemente il doloredi collo, schiena, spalle, ginocchio, gomito o piedi, artrite, artrite reumatoide, prostatite, sciatica, sindrome del tunnel carpale, tendinite e altre malattie infiammatorie.

Ultrasuoni: terapia che impiega onde acustiche ad alta frequenza per favorire la riduzione degli stati infiammatori, sciogliere le eventuali aderenze e stimolare il riassorbimento dell’edema.

I-TECH Medical Division, Mio-Sonic Apparecchio per Ultrasuonoterapia
  • Mio-Sonic è il dispositivo ad ultrasuoni compatto e potente, ottimo per trattare il dolore, le contratture muscolari e le rigidità articolari. L’utilizzo è previsto per applicazioni in: Terapia del dolore; Trattamenti sportivi; Medicina estetica. DISPOSITIVO MEDICO DI CLASSE IIA CE0068
  • Dispositivo professionale per ultrasuonoterapia. Ultrasuono da 1MHz con potenza massima di 6.4W, intensità massima sulla superficie 1,6 W/cm²
  • Fascio ultrasonico collimato per una ottimale penetrazione attraverso i tessuti. 3 livelli di intensità del fascio ultrasonico: 0,08 W/cm² (basso) - 0,8 W/cm² (medio) - 1,6W/cm² (alto). Funzionamento con alimentatore medicale dedicato. Adatto esclusivamente all’utilizzo di superficie (no immersione)

Onde d’urto: terapia da utilizzarsi in presenza di tendiniti calcificate al fine di stimolare la sgretolazione delle calcificazioni.

SEAAN Dispositivo Di Terapia Ad Onde D'urto, Dispositivo Di Terapia Extracorporea Elettromagnetica, Rilassa Il Dolore Muscolare E Allevia Il Massaggiatore Multifunzionale Del Corpo Umano
  • Il sollievo dal dolore, nessun ricovero in ospedale, può essere utilizzato per trattare il dolore articolare, vari trattamenti dei tessuti molli e non influisce sulla vita normale.
  • Modellamento del corpo, a fini estetici, miglioramento dell'elasticità cutanea, rassodamento del tessuto connettivo. Irritazione del sistema linfatico, levigatura di cicatrici e rughe, riduzione delle smagliature.
  • Il trattamento ad onde d'urto, il silenzioso compressore d'aria incorporato, la resistente impugnatura in alluminio, forniscono varie sonde professionali.

Quali rimedi naturali si possono utilizzare in presenza di tendinite del quadricipide?

La tendinite del quadricipite può essere trattata con l’ausilio di diversi rimedi naturali in grado di ridurre la sintomatologia dolorosa associata al disturbo.

Via libera, dunque, ad artiglio del diavolo e, Arthromed, Artrolux da utilizzarsi sotto forma di creme o capsule (da prendere per via orale); entrambe le piante svolgono un’importante azione antinfiammatoria e il loro uso è fortemente consigliato durante le fasi più acute e dolorose.

Integratore per la gestione del dolore

Crema Cannabis EXTRA FORTE

Terapia Onde d'Urto

🔥 NOVITA' 🔥 - Tecarterapia

CannabisVital Oil

Artiglio del Diavolo e Arnica forte

Bestseller No. 1
Officinalis Artiglio del Diavolo Gel 90 % contro traumi distorsioni antinfiammatorio Cavalli, 500ml
  • Artiglio del Diavolo Gel 90
  • Contro Traumi distorsioni dolori articolari
  • Gel per Cavalli
OffertaBestseller No. 2
Esi No-Dol Artiglio del Diavolo Gel da 100 ml
  • Dispositivo medico CE a base di artiglio del diavolo
  • Dona sollievo in caso di dolori muscolari, articolari e contratture di varia natura
  • La formulazione in gel presenta effetto rinfrescante
Bestseller No. 3
Vitarmonyl Artiglio del Diavolo Benessere Articolazioni, 50 Capsule
  • PER IL BENESSERE DELLE ARTICOLAZIONI: l'artiglio del diavolo, chiamato in natura harpagophytum, è una pianta desertica originaria dell'Africa reputata per le sue proprietà che favoriscono il buon funzionamento delle articolazioni; gli integratori Vitarmonyl ne contengono 450 g per dose (2 capsule)
  • PER LA FLESSIBILITÀ ARTICOLARE: tra i benefici degli integratori Vitarmonyl a base di artiglio del diavolo c'è anche il mantenimento di una buona flessibilità articolare, per tenere lontani i disturbi legati alle articolazioni e avere una mobilità normale
  • ARRICCHITO CON VITAMINA C: la formula degli integratori a base di artiglio del diavolo di Vitarmonyl è inoltre arricchita con vitamina C, un nutriente che contribuisce alla formazione del collagene, fondamentale per una normale funzione delle cartilagini; una dose contiene 24 mg di vitamina C

In alternativa, si può optare per la ruta da assumersi sempre sotto stretto controllo medico perché non esente da possibili effetti indesiderati anche gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.