Il Balsamo di tigre Bianco e Rosso funziona per i dolori? Recensioni e prezzi

Il balsamo di tigre è un unguento storico destinato a non passare mai di moda. Viene ampiamente utilizzato per lenire la sintomatologia dolorosa associata a reumatismi e disturbi muscolari e scheletrici, ma può essere usato in molti altri modi. Andiamo, dunque, alla sua scoperta soffermandoci in modo particolare su composizione, possibili formulazioni, proprietà benefiche e modalità d’uso. Nella seconda ed ultima parte vi presentiamo, invece, tre diversi balsami di tigre in modo tale da aiutarvi a scegliere il prodotto che meglio sposa le vostre esigenze.

Balsamo di Tigre

Balsamo di Tigre

Che cos’è il balsamo di tigre?

Il balsamo di tigre è un unguento dalle antiche origini ed interessanti proprietà. Viene prodotto, per la prima volta, in Birmania nel 1870 da un erborista cinese di nome Aw Chu Kin mescolando tra di loro ingredienti di origine naturale e successivamente perfezionato, a Singapore, dai suoi figli.

Il balsamo di tigre, contrariamente a quanto si possa immaginare, non contiene alcun ingrediente di derivazione animale; al suo interno vi sono, difatti, mentolo, canfora, oli essenziali di chiodi di garofano, menta dementolato, cassia e cajeput e tracce di paraffina e petrolato.

Quale balsamo di tigre scegliere? Bianco o Rosso?

Il balsamo di tigre è disponibile in due differenti formulazioni.

Balsamo bianco: viene principalmente usato in caso di punture di zanzare, prurito, cefalea e sinusite (per inalazione).

Balsamo rosso: si impiega prevalentemente per reumatismi e dolori muscolari e scheletrici e lo si può anche applicare prima di un lavoro intenso ed attività sportiva.

Il balsamo di tigre nella formulazione rossa contiene, inoltre, una certa percentuale di idrossido di ammonio e la sua applicazione genera immediatamente una piacevole sensazione di calore. La versione bianca è, invece, certamente più leggera per effetti benefici e sensazioni, ma ugualmente efficace.

Come funziona il balsamo di tigre per i dolori?

Chi soffre di dolori articolari, muscolari e reumatismi può optare per il balsamo di tigre rosso.

Dolori muscolari: l’unguento lenisce la sintomatologia dolorosa associata a strappi, slogature, stiramenti e distorsioni. Può essere, inoltre, un valido alleato in caso di torcicollo, contratture, contusioni e lividi.

Dolori articolari: il balsamo di tigre è utile in presenza di artrite, cervicale, artrosi, mal di schiena, dolore alle ginocchia, infiammazione del nervo sciatico e tendiniti.

Il balsamo di tigre è, inoltre, indicato per tutti coloro che praticano sport a livello dilettantistico ed agonistico. L’unguento può essere applicato:

• prima di allenarsi per favorire la circolazione sanguigna e la distensione dei muscoli (effetto imputabile al calore prodotto dal balsamo);

• al termine della pratica sportiva come antidolorifico massaggiando le parti dolonti con energia.

Quale balsamo di tigre utilizzare per i dolori?

Il mercato propone diverse tipologie di balsamo di tigre da utilizzare in caso di dolori. Vediamo, in breve, alcuni unguenti.

Balsamo di tigre rosso, 19,4 grammi, unguento: prodotto per uso esterno arricchito di oli essenziali; applicare una piccola quantità di prodotto sulla parte dolente e massaggiare fino al completo assorbimento. L’unguento, come confermano molti utilizzatori, lenisce la sintomatologia dolorosa producendo una piacevole sensazione di calore in corrispondenza della parte offesa. Molte persone lo utilizzano, inoltre, per contrastare la cefalea massaggiandone una piccola noce su fronte o tempie. Alcuni lo usano, infine, prima degli allenamenti sportivi a scopo precauzionale. Non si evidenziano particolari effetti indesiderati, ma è bene massaggiare una piccola quantità di balsamo su un’area ristretta del corpo al fine di escludere possibili allergie ad uno o più componenti.

Balsamo di tigre cinese rossa: prodotto a base di mentolo, olio di eucalipto, Forhor ed olio di clove. Possiede una gradevole profumazione fresca e vanta diverse interessanti proprietà benefiche. Risveglia la mente, calma il prurito conseguente a punture di insetti, dona sollievo in caso di cefalea (applicare una piccola noce di prodotto su fronte e tempie) ed è un valido alleato in presenza di torcicollo. Il balsamo, secondo quanto riferito dagli utilizzatori, lenisce la sintomatologia dolorosa, ma possiede uno scarso effetto balsamico.

Balsamo di tigre rossa 125 ml: unguento dagli effetti potenti e riscaldanti. Vanta una formulazione più concentrata del balsamo di tigre bianca ed esercita un’azione fito-lenitiva che, combinata al calore rilasciato, dona un immediato sollievo. Le recensioni rilasciate degli utilizzatori rivelano l’efficacia del prodotto in caso di disturbi muscoli-scheletrici e dolori associati alla pratica sportiva.

Il balsamo di tigre possiede controindicazioni?

Il balsamo di tigre è un prodotto da utilizzarsi esternamente seguendo, alla lettera, quanto riportato sulla confezione. Non possiede particolari controindicazioni, ma a scopo precauzionale non può essere utilizzato, in virtù del suo contenuto in oli essenziali, da donne in stato interessante e/o in corso di allattamento e da bambini di età inferiore a sette anni.

Attenzione, inoltre, a possibili allergie nei confronti di uno o più componenti. Si consiglia, infine, di non utilizzare il balsamo di tigre per lunghi periodi perché i derivati del petrolio creano un film impermiabile sulla pelle che ostacola la traspirazione e l’assorbimento dell’acqua. L’uso prolungato può, dunque, favorire arrossamenti ed irritazioni della cute.

Offerte

Bestseller No. 2
2 balsami di tigre, 21 g, unguento (bianco)
  • Efficace sollievo da dolori muscolari e dolore in generale.
  • Efficace sollievo dalla tensione della testa.
  • Sollievo lenitivo quotidiano da tensione e stress del collo e delle spalle.
Bestseller No. 3
Balsamo di Tigre rosso, 19,4 g, unguento
  • Contiene oli essenziali.
  • Per dolori muscolari e articolari.
  • Libera vendita.
Bestseller No. 5
White Tiger Balm balsamo di tigre pomata 30 g / (bottiglia grande)
  • Da secoli, in oltre 100 paesi, milioni di persone occupano il soffio caldo del famoso piccolo vaso. Il balsamo di tigre è fabbricato secondo una ricetta particolarmente efficace che, dopo tutti questi anni, rimane insuperabile.
  • Per soddisfare le esigenze del consumatore, si base in più su sostanze naturali e dei processi di produzione originali.
  • . La miscela di oli e grassi vegetali, selezionate con i più grandi cure, possiede una forza simile a quella del tigre, da qui il nome Balsamo di Tigre.

Conclusioni

Il balsamo di tigre è un ottimo alleato per tutti coloro che soffrono di dolori muscolari ed articolari o fastidiosi disturbi associati alla pratica sportiva. È disponibile nella formulazione bianca e rossa da scegliersi in relazione alla diverse esigenze e lo si può acquistare in farmacia, parafarmacia e su diversi siti di e-commerce dove lo si trova a circa 10 euro. Non presenta particolari controindicazioni, ma la sua applicazione è sconsigliata in caso di gravidanza, allattamento ed ipersensibilità nei confronti di uno o più componenti (mentolo, canfora, oli essenziali vari, petrolato e paraffina). L’unguento deve essere, inoltre, tenuto lontano dalla portata dei bambini di età inferiore a sette anni. Evitare, infine, l’uso prolungato perché può causare irritazioni ed arrossamenti della pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.